Grandi voci
CALLAS ASSOLUTA

Domenica 1 ottobre alle 17 alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio) MARIA CALLAS ci parlerà di ciò che aveva di più caro al mondo: LA SUA ARTE. Video tratti dai suoi recital, arie con le sue più celebri interpretazioni, raccontate e commentate, letture che svelano i suoi pensieri e raccontano i momenti cruciali della sua carriera.
Quando, il 16 settembre 1977, Maria Callas morì a soli 53 anni, fu a tutti chiaro che il mondo aveva perso un personaggio irripetibile, che resta però tuttora presente e centrale nel mondo della musica. «Maria Callas – ha detto Raina Kabaivanska – è oltre ogni cantante. Lei è lassù, mentre noi siamo quaggiù».
Grande voce, ma ancora più grande interprete, grande attrice, e grande donna dotata di un fascino straordinario, nel corso della sua carriera brevissima, ma intensissima, scopriremo come Maria Callas abbia servito la musica e l’arte come pochi altri artisti. In questa serata ci sarà il ricordo, ma anche una riflessione che ci aiuta a capire il messaggio di un’artista che è tuttora proiettata nel futuro. Per l’ingresso è richiesta una gentile prenotazione!
Vi aspettiamo!

MOSTRA AL MUSEO DELLA SCALA CON VISITA GUIDATA
Maria Callas: gli anni alla Scala

EVENTO ABBINATO ALLA VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA «MARIA CALLAS IN SCENA: GLI ANNI ALLA SCALA AL MUSEO TEATRALE DEL TEATRO ALLA SCALA» (data e contenuti saranno comunicati domenica 1 ottobre alla Casa della Musica)

– SOTTOSCRIVI LA TESSERA 2018 – Abbiamo aperto la sottoscrizione della Tessera 2018. Euro 30 (tessera semplice valida per l’ingresso di una persona), euro 50 (sostenitore valida per l’ingresso di due persone). La nostra tessera vale molto: oltre 50 eventi musicali alla Casa della Musica, l’intera stagione del Teatro alla Scala con riduzione del 50%, riduzioni sulla Stagione dell’Orchestra Verdi di Milano, riduzione sui Cd Deutsche Grammophon e Decca e molto altro ancora.
LE NOVITA’ 2018 – Riduzioni al Teatro Regio di Torino, viaggi musicali a Lucerna e Salisburgo, Berlino e Vienna, gite musicali in Italia!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento