AVVISO

Cari Amici,

per cause di forza maggiore i seguenti videoascolti previsti per il mese di Giugno sono annullati:

17 giugno    Il Lago dei Cigni

25 giugno   Musica per i Bambini Ritmos de la Noche

1 luglio        Al Pianoforte: Martha Argerich

La Casa della Musica vi dà appuntamento per il mese di Luglio.

 

CITY OF VOICES
Jonas KAUFMANN e Anna NETREBKO

Cari Amici,
due pomeriggi dedicati alle due voci più grandi di oggi. Sabato 11 giugno alle 14 e domenica 12 giugno alle 14 alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio) vi offriamo la possibilità di ascoltare due straordinari recital:

SABATO 11 GIUGNO ore 14

Jonas KAUFMANN An Evening with PUCCINI

kauffman1

DOMENICA 12 GIUGNO ore 14

Anna NETREBKO Live from red square VERDI

netrebko1

Si tratta di alcuni tra i video più appassionanti tratti dai concerti più belli dei due grandissimi cantanti.: Giacomo Puccini e Giuseppe Verdi. Di ognuno di questi due autori sarà possibile ascoltare le arie più celebri unite ai brani più preziosi e insoliti.
Due appuntamenti ad alta temperatura di passione che vi permetteranno di emozionarvi scoprendo il nostro repertorio lirico più classico. Le due iniziative fanno parte di City of Voices: la manifestazione che la Fondazione Civica Scuola di Musica ha dedicato alle grandi voci di oggi.
L’ingresso gratuito. Ognuno dei due recital sarà preceduto da una presentazione dedicata all’autore in programma. Ogni volta, nell’intervallo, sarà offerto un piccolo rinfresco
Gli Amici della Musica HvK

Il programma:

Casa della Musica, Desio

SABATO 11 GIUGNO ore 14
Jonas KAUFMANN
An Evening with PUCCINI

DOMENICA 12 GIUGNO ore 14
Anna NETREBKO
VERDI Live from red square

City of Voices | Festival della voce. Concerti, workshop e performance

La Musica di Dio.
Messa in Si minore di Bach

messabach1

Cari Amici,
sabato 28 maggio alle ore 18 vi invitiamo nella nostra Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio) per ascoltare e vedere uno dei più grandi capolavori della storia della musica e della cultura occidentale: la MESSA IN SI MINORE di JOHANN SEBASTIAN BACH. La proporremo in una delle esecuzioni più celebrate: quella di KARL RICHTER, un artista che (come Ramin Bahrami e Rosalin Tureck) si è “consacrato” alla musica di Bach, dedicando la sua intera vita all’arte del genio di Eisenach. Il video – restaurato in 4k è in super-alta definizione audio video e restituisce l’esecuzione con spettacolare purezza e verità.
TRA SPIRITUALITA’ E FESTA – Il momento musicale sarà preceduto da una accurata presentazione. E sarà seguito da un buffet e da momento di festa. Chi parteciperà a questo momento altamente spirituale, avrà risolto il problema della cena: al termine del video ascolto, avrà la possibilità di partecipare a un ricco buffet (gratuito). In un clima di joie de vivre e di piacere, seguirà un momento di festa “ad libitum” (se desiderate partecipare al momento di festa vi chiediamo gentilmente di prenotare, al fine di predisporre con cura il buffet).
SUMMA DI BACH – Cattolica o protestante? Scritta per una chiesa di Lipsia o una corte di Dresda? Un fatto è certo: per la vastità di emozioni e di soluzioni tecniche contenute nell’intenso contrappunto del secondo Kyrie, all’immensa gioia che si sprigiona all’inizio del Gloria e del Sanctus, fino all’ultimo e commovente Agnus Dei, la Messa in Si minore è considerato uno dei punti più alti del repertorio corale e uno dei lavori più straordinari di Bach. Pochissime opere possono competere con la maestria espressa da Bach in questa sua celebre messa. Bach concepì il suo ultimo capolavoro come una composizione unitaria e non destinata all’uso liturgico e a nessuna confessione religiosa. Un messaggio spirituale rivolto a ogni uomo. Ed è con questo spirito che ve lo proponiamo!
OMAGGIO A KARL RICHTER – Nel corso della serata sarà ricordata anche la figura di Karl Richter: uno degli organisti, clavicembalisti e kapellmeister più importanti della storia dell’interpretazione bachiana.
Gli Amici della Musica HvK

Maurice Ravel.
L’enfant et les Sortilèges.

enfant1

Cari Amici,
VENERDI’ 20 MAGGIO ALLE 21 vi aspettiamo alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio con ingresso gratuito). Vi faremo scoprire due piccole opere che durano pochissimo tempo. Ma vi lasceranno incantati. L’enfant et les sortilèges e L’heure espagnole di MAURICE RAVEL.

La storia di Colette racconta di un bambino che, lasciato da solo a fare i compiti, distrugge tutta la sua cameretta. Gli oggetti della stanza si animano: la pendola, la teiera, la poltrona, il focolare, perfino la carta da parati. Il piccolo fugge nel giardino illuminato dalla luna, dove anche gli animali lo rimproverano per le sue malefatte, ma vedendolo fasciare uno scoiattolo che nella baraonda si era ferito, riconoscono il suo pentimento e lo perdonano. In quel momento rientra la mamma e ogni cosa torna al suo posto.

Il richiamo all’infanzia, il tema molto personale dell’amore materno ispirarono uno degli spartiti più incantevoli di Ravel. Una vera ossessione, quella di Maurice Ravel per le opere liriche: ne progettò oltre una dozzina, ne ultimò solo due, entrambe in un atto unico: l’Enfant et les Sortileges e l’Heure espagnole. Proprio quelle che ascolteremo insieme in questo video ascolto.
L’edizione del Festival di Glyndebourne del 2012 è letteralmente straordinaria: le scene e la regia di Laurent Pelly, di straordinaria fantasia e invenzione creativa, creano un’atmosfera ideale per questo titolo, capace di andare perfino oltre l’immaginazione dello spettatore. Completa un cast prestigioso la direzione di uno specialista di Ravel: il giapponese Kazushi Ono.
Vi invitiamo a una serata che vi farà tornare bambini, offrendovi una musica raffinata e carezzevole come i sogni!!
Gli Amici della Musica HvK

Musica Sinfonica.
Europa Concert 2016

roros1

Cari Amici,
sabato 14 maggio alle 21 vi invitiamo a ritrovarci alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio). Ascolteremo e vedremo un concerto meraviglioso, eseguito il 1 maggio 2016 a Roros, in Norvegia. In una meravigliosa chiesa barocca, gioiello europeo patrimonio mondiale dell’Unesco, i Berliner Philharmoniker e il loro direttore Sir Simon Rattle eseguiranno un programma meraviglioso. Ci saranno le atmosfere nordiche di Edvard Grieg. Poi, la violinista norvegese Vilde Frang ci regalerà un’esecuzione importante del concerto per violino di Felix Mendelssohn. E infine – il piatto forte della serata – l’Eroica di Ludwig van Beethoven, con la possibilità di ascoltare un saggio importante dell’Integrale delle Nove Sinfonie di Beethoven appena realizzata da Rattle con i Berliner. Un concerto bellissimo, proiettato in differita di pochi giorni, in alta definizione di suono e immagine.

Vi invitiamo a vivere un sabato sera immersi nella musica!!
Gli Amici della Musica HvK

Il programma:
Sabato 14 maggio ore 21
Casa della Musica
Edvard Grieg

Evening in the Mountains, No. 4 from Lyric Pieces (Versione per orchestra)

Felix Mendelssohn

Concerto per violino in mi minore

Ludwig van Beethoven

Sinfonia No. 3 in mi bemolle maggiore Eroica

BERLINER PHILHARMONIKER
SIR SIMON RATTLE, direttore
Vilde Frang, violino

Premio HERBERT VON KARAJAN – prima edizione

premiokarajan1

Cari amici,
desideriamo invitarvi a un momento molto importante nella vita degli Amici della Musica: per la prima volta, l’associazione assegnerà un premio. Un riconoscimento dedicato a chi si impegna nella divulgazione di ciò che per noi ha un valore preziosissimo: la musica.
Domenica 8 maggio alle ore 15 alla Casa della Musica (via Lampugnani 80 Desio) consegneremo il premio “Herbert von Karajan” per la divulgazione musicale. Quello che vi proponiamo sarà un pomeriggio musicale straordinario, ricco di grande musica e di interpretazioni piene di intensità, perfezione, carisma, poesia.

Quest’anno il premio sarà assegnato a Luciano Pituello, per il suo impegno nel recupero di antichi grammofoni.

MOTIVAZIONE DEL PREMIO
Assegniamo il premio a Luciano Pituello per sostenere il suo straordinario progetto di salvare dalla distruzione e di riportare allo splendore alcuni antichi grammofoni. Nel corso della sua vita Pituello ha creato una preziosissima collezione di oltre 100 grammofoni. Fondatore dell’Associazione Museo Enrico Caruso, da oltre 50 anni realizza momenti di incontro e di divulgazione musicale di grande interesse, dedicandosi con straordinaria passione alla conoscenza dell’arte e della voce immortale di Enrico Caruso.

IL PREMIO
Il premio «Herbert von Karajan» è stato pensato per incentivare la divulgazione della passione e dell’interesse per la musica classica presso il grande pubblico. Pensiamo che la formazione di un pubblico attento e assetato di musica sia un lavoro altrettanto importante quanto formare buoni musicisti.
E’ dedicato a Herbert von Karajan, senza ombra di dubbio il più grande divulgatore di musica classica di tutti i tempi. Nell’epoca in cui ha vissuto, e grazie al suo lavoro, la musica classica ha acquisito una considerazione e un ruolo sociale come mai prima. Non dimentichiamo in particolare la presenza di un disco in ogni casa, anche in chi era lontanissimo dall’universo della musica colta. Ha saputo inoltre fare del disco quello che è: uno strumento culturale «allo stato dell’arte», capace di portare la musica classica ovunque e a chiunque la desideri.

Da non trascurare infine il clima di festa
Vi aspettiamo!!

Il programma:
Domenica 8 maggio ore 15
Casa della Musica
Richard Strauss

Eine Alpensinfonie

Berliner Philharmoniker
Herbert von Karajan

Cerimonia di consegna del
PREMIO HERBERT VON KARAJAN
Dedicato alla divulgazione musicale
Prima Edizione

Documentario

Karajan, il signore del suono

Dalla fondazione del Festival di Pasqua al lungo sodalizio con I Berliner, la parabola artistica di Herbert von Karajan resta senza confronti, L’uomo carismatico e l’infaticabile artista rivivono, oltre che nei filmati delle prove e dei concerti, nelle molte testimonianze di musicisti, cantanti e direttori delle istituzioni musicali che hanno visto Karajan protagonista indiscusso di oltre mezzo secolo di vita musicale. Una vita che è anche un grande stimolo e insegnamento.

Opera Antica. Rinaldo di Handel

RINALDO; Glyndebourne, Rinaldo; SONIA PRINA, Almira; ANETT FRITSCH, Goffredo; VARDUHI ABRAHAMYAN, Eustazio; TIM MEAD, Herald; OLIVER MERCER, Argante; LUCA PISARONI, Armidi; BRENA RAE, Woman; RHIAN LEWIS, Christian Magus; WILLIAM TOWERS,

Cari amici,

Rinaldo, uno dei titoli più famosi di Handel “raccontato” in modo accattivante e coinvolgente da un vero esperto: il musicologo Fabio Tranchida, uno dei migliori divulgatori d’opera oggi in attività. La sua narrazione sempre entusiasmante sarà alternata dall’ascolto e dalla visione ANTOLOGICA dei brani più celebri dell’opera. Un modo per scoprire l’opera ancora più divertente.

Un’altra audace proposta di Handel a Glyndebourne nel terzo centenario della sua prima esecuzione (1711/2011). Ottavio Dantone ha l’ardimento di allestire un Handel in Inghilterra e lo fa alla grande con ottimi interpreti e affiancato dalla genialità di Robert Carsen che ancora una volta attualizza con grande senso del teatro la vicenda mettendone spietatamente in luce i temi essenziali. Liberamente tratta dal poema del Tasso, Rinaldo è la quinta opera di Handel che ci sia pervenuta ed è la prima scritta in italiano per i teatri di quella Londra in cui si era trasferito nel 1710. Dantone dirige al clavicembalo l’Orchestra of the Age of Enlightenment e un cast in cui svettano specialisti come Sonia Prina e Luca Pisaroni con le loro prodezze vocali, la tenerezza della Almirena è ben resa da Anett Frisch.

Ingresso libero
Edizione con sottotitoli in italiano

Il programma
Georg Frideric Handel

Rinaldo

Sonia Prina, Anett Fritsch, Tim Mead, Oliver Mercer
Orchestra of the age of Enlightenment
Ottavio Dantone, direttore
Robert Carsen, regia

Presenta per noi l’opera: Fabio Tranchida

Belcanto. I Puritani di Vincenzo Bellini.

puritani1

Cari Amici,
vi invitiamo a scoprire (o a riscoprire) l’ultima opera del più delicato e sfuggente tra i grandi dell’opera italiana del primo Ottocento. Vincenzo Bellini scelse Parigi per firmare l’ultimo capolavoro, prima di morire alla giovane età di 33 anni. Quasi duecento anni dopo, se ne parla ancora. I suoi contemporanei si aspettavano un’altra Norma, ma Bellini li sorprese con un lavoro intriso di dolce malinconia, tornando sui suoi passi, alle prime opere.
QUANDO E COSA – L’appuntamento sarà domenica 24 aprile alle ore 15 alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio, INGRESSO GRATUITO). Ascolteremo e vedremo un’edizione in HD (alta definizione) di suono e immagine registrata nel 2009 al Teatro Comunale di Bologna. Importanti gli interpreti: il giovane e talentuoso direttore Michele Mariotti, il tenore Juan Diego Florez, il soprano Nino Machaidze, il basso Ildebrando D’Arcangelo, la regia e le scene fedeli e stimolanti di Pier’Alli. A presentare l’opera sarà Niccolò Franciosi: un grande appassionato di musica lirica che ascolta e medita questo titolo da oltre cinquant’anni. L’edizione ha i sottotitoli in italiano.
DOVE – L’ambientazione è quella della guerra civile inglese: l’eroina puritana, Elvira, innamorata del realista e monarchico Arturo, impazzisce quando fraintende la relazione di lui con la regina Enrichetta Maria. L’opera fu composta per i più grandi cantanti dell’epoca: Giulia Grisi, Giovanni Battista Rubini, Antonio Tamburini, Luigi Lablache. Tutti i grandi l’hanno affrontata: Maria Callas, Luciano Pavarotti, Joan Sutherland, Montserrat Caballé, Piero Cappuccilli, Nicolai Ghiaurov. Ancora oggi è un banco di prova per le voci davvero grandi.
Vi invitiamo a un pomeriggio nel quale scoprire il significato della parola MELODIA!!!
Gli Amici della Musica HvK

Il programma:
domenica 24 aprile 2016 ore 15
Casa della Musica, Desio
Vincenzo Bellini

I Puritani

Juan Diego Florez, Nino Machaidze, Ildebrando D’Arcangelo
Orchestra e Coro del Teatro Comunale di Bologna
Michele Mariotti, direttore
Pier’Alli, regia e scene
Teatro Comunale, Bologna, 2009

Presenta per noi l’opera: Niccolò Franciosi

Novecento. La Storia meravigliosa del Cavaliere della Rosa

Richard Strauss: Der Rosenkavalier; Generalprobe 22.01.09; Festspielhaus Baden-Baden; Besetzung siehe Probenplan; Festspielhaus-Premiere: 25.01.09

Cari amici,

vi invitiamo alla Casa della Musica domenica 17 aprile alle ore 14 (via Lampugnani, 80, Desio, ingresso gratuito) a scoprire una storia d’amore, travestimenti, inganni, nel paesaggio elegante e sognante del Settecento. Der Rosencavalier è un’opera che, fin dal suo titolo, promette un intreccio fantastico e fiabesco. Un omaggio al mito della società asburgica, nutrito della migliore tradizione comica. La musica di Richard Strauss accoglie in modo originale gli echi del passato, trasformandoli in un paesaggio sonoro venato di nostalgia, onirico e favoloso.

Ascolteremo e vedremo in Alta Definizione e suono DSD Master la prestigiosa edizione proposta al Festival di Baden Baden nel 2009. Sul podio Christian Thielemann, uno dei grandi interpreti straussiani del nostro tempo, che dirige i Munchner Philharmoniker: l’orchestra della città dove Strauss nacque. Nel cast svettano le tre voci femminili: Renée Fleming nei panni della Marescialla, Sophie Koch nel ruolo en travesti di Octavian e Diana Damrau che dà voce a un’indimenticabile Sophie. Curiosa anche la presenza di Jonas Kaufmann nel brevissimo ruolo di “un tenore italiano”. La regia di Herbert Wernicke mette ben in evidenza il gioco di specchi tra realtà e nostalgia.

Il Rosenkavalier è considerato il vertice musicale di Richard Strauss. E’ l’opera della nostalgia. Siano nel 1911, la Prima Guerra Mondiale è alle porte, il Regno austroungarico è al crepuscolo. Tra pochi anni, nulla dell’Austria Felix sopravviverà, se non uno struggente ricordo. La musica racconta l’emozione dal distacco imminente da un mondo che presto non ci sarà più. Qualcosa che è stato meraviglioso, forse non è mai esistito davvero, ma sta scomparendo per sempre. In un gioco di specchi storico, l’opera è ambientata nel Settecento, ma ci sono i walzer viennesi. Grande è anche il libretto scritto da Hugo von Hofmannsthal: il Cavaliere della Rosa è la migliore collaborazione tra il grande musicista e il grande letterato.

Vi invitiamo a scoprire quest’opera affascinante, grazie anche alla presentazione accurata di Luca Figini!! L’edizione presenta i SOTTOTITOLI IN ITALIANO.
Gli Amici della Musica HvK

Il programma
Richard Strauss (1864-1911)

Il cavaliere della rosa

Opera in tre atti su musica di Richard Strauss e libretto di Hugo von Hofmannsthal

Marescialla, Renée Fleming
Octavian, Sophie Koch
Sophie, Diana Damrau
Barone Ochs di Lerchenau, Franz Hawlata
Un cantante, Jonas Kaufmann
Signore di Feninal, Franz Grundheber
Marianne, Irmgard Vilsmaier
Valzacchi, Wolfgang Ablinger-Sperrhacke
Annina, Jane Henschel

Philharmonia Chor Wien
Münchner Philharmoniker
Christian Thielemann, direttore
Herbert Wernicke, regia
Festspielhaus Baden Baden, 2009

MUSICA E ARTE – Caravaggio raccontato con la danza

caravaggio1

Cari Amici,
sabato 9 aprile alle 20.30 vi invitiamo a ritrovarci con noi alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio, INGRESSO GRATUITO). Vi proporremo un programma tutto declinato tra Musica, Danza, Arte. Ascolteremo e vedremo CARAVAGGIO, un balletto completamente nuovo, ma basato sulle musiche antichissime di Claudio Monteverdi. A crearlo è stato Mauro Bigonzetti: uno dei più geniali coreografi di oggi, appena nominato Direttore del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala.

I passi e le coreografie della danza “racconteranno” alcuni tra i più famosi quadri di Caravaggio: la Vocazione di San Matteo, il Martirio di San Matteo, il Concerto, I Giocatori di carte. Non solo. Ci aiuteranno a ripercorrere anche la vita avventurosa di Michelangelo Merisi. Una vita di passione, mistero, scontri, piaceri. Sullo sfondo, la Roma barocca con i suoi sfarzosi costumi seicenteschi. Ideale quinta musicale è la musica di Claudio Monteverdi: brani da Orfeo, Incoronazione di Poppea, ma anche dalla Selva morale e spirituale e dal Libro dei Madrigali. Una sorta di “sinfonia immaginaria” di brani monteverdiani, cuciti con sapienza da Bruno Moretti.

La proiezione sarà preceduta da una lezione dedicata ai quadri di Caravaggio contenuti nel balletto tenuta da Alberto Crespi, storico dell’arte.

Vi raccomandiamo questo balletto di particolare raffinatezza!
Gli Amici della Musica HvK

Il programma
Casa della Musica, Desio
sabato 9 aprile 2016 ore 20.30

Caravaggio

Balletto su musiche di Claudio Monteverdi e Bruno Moretti
Vladimir Malakhov, Polina Semionova
Mauro Bigonzetti, coreografie
Orchestra Staatskapelle Berlin
Paul Connelly, direttore
Carlo Cerri, scene