SYMPHONICA DOMANI
ElbPhilharmonie, nel Tempio della Musica del futuro

SYMPHONICA DOMANI
ElbPhilharmonie, nel Tempio della Musica del futuro

Cari Amici,
sabato 16 dicembre alle 21 alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio) vi invitiamo a un «viaggio nel futuro». Entreremo idealmente nella ElbPhilharmonie, una nuova, spettacolare sala da concerto che si affaccia sull’Elba ad Amburgo come una gigantesca vela o una punta di iceberg. Disegnata dagli archistar svizzeri Herzog & de Meuron, inaugurata nel 2017 è costata 789 milioni di euro. E’ anche una sala da concerto di spettacolare bellezza e con un’acustica strepitosa (progettata dal guru dell’acustica Yasuhisa Toyota): un luogo ideale dove fare musica. Il video, in HD e con suono a otto canali, permetterà di ammirare l’interno della sala, avveniristico e all’avanguardia, ma anche la sala dall’esterno, con immagini di spettacolare bellezza.

VIAGGIO NELLA STORIA DELLA MUSICA – Quello che vi faremo ascoltare è il concerto inaugurale: per sottolineare il momento storico (l’inaugurazione di una sala di una simile importanza) Il direttore Thomas Engelbrock (uno dei più carismatici maestri di oggi) e l’orchestra della NDR Elbphilarmonie Orchester (una formazione totalmente nuova nato per suonare in questa sala) hanno pensato a un programma musicale che propone brani che spaziano dal Medio Evo fino ai nostri giorni: come dire che la ElbPhilharmonie è l’Alpha e l’Omega della musica.

ALPHA E OMEGA – Il menù è ricchissimo di brani di Benjamin Britten, Henry Dutilleux, Emilio de Cavalieri, Alois Zimmermann, Jacob Preatorius, Rolf Liebermann, Giulio Caccini, Olivier Messiaen, Richard Wagner, Wolfgang Rihm, e – per finire – l’Inno alla Gioia di Ludwig van Beethoven. Un programma di grande fascino e impatto emotivo.

Un viaggio ideale alle origini della musica per tornare all’oggi
Gli Amici della Musica HvK

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento