Prima alla Scala. Attila di Giuseppe Verdi in Diretta!

Cari Amici,

venerdì 7 dicembre alle 18 sarà inaugurata la Stagione d’Opera del Teatro alla Scala andrà in scena Attila di Giuseppe Verdi. Alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio) trasmetteremo la PRIMA IN DIRETTA.

La Casa della Musica aprirà alle 17. Alle 17.15 vi proporremo una presentazione dell’opera. Quest’anno potremo contare su due esperti d’opera di grande validità: Luca Figini e Fabio Tranchida. Ci sarà anche una nota storica di Simone Valtorta.

Impagabile poter assistere a un momento musicale di importanza mondiale con la qualità di suono e immagine della Casa della Musica ma anche un’atmosfera di passione e un clima di amicizia.

All’intervallo vi offriremo una sontuosa cena-buffet. La proiezione è gratuita: è richiesto un contributo di euro 10 per la cena buffet (gratuita per gli under 30).

La Prima in diretta è una tradizione per gli Amici della Musica (la prima diretta fu Iphigenie en Aulide di Gluck il 7 dicembre 2002 e da allora è stata sempre offerta).

L’allestimento

La direzione è affidata a Riccardo Chailly, cultore del primo Verdi che prosegue il percorso iniziato con Giovanna d’Arco. La regia è di Davide Livermore, le scene di Gio Forma, i costumi di Gianluca Falaschi. L’impervia parte di Attila è sostenuta da Ildar Abdrazakov, uno straordinario basso che abbiamo ascoltato in un recital poche settimane fa. L’altrettanto difficoltosa parte di Odabella è interpretata da Saioa Hernandez, Ezio è George Petean, Foresto è Fabio Sartori, Uldino è Francesco Pittari, Leone è Gianluca Buratto.

L’opera

Attila, nona opera del compositore andata in scena al Teatro La Fenice nel 1846.

Opera complessa, in cui Verdi sperimenta nuovi percorsi tra ambientazione storica, impatto spettacolare, squarci psicologici e incertezze morali, Attila chiede ai cantanti slancio e sicurezza ma anche capacità di trovare accenti e sfumature.

L’eroismo, l’ardimento, la determinazione a opporsi alla barbarie che avanza, riuscendo a far prevalere i valori della civiltà e della pace, della moderazione e dell’equilibrio, diventati minoritari. Sono queste le tematiche di Attila.

Gli uomini del risorgimento si identificarono, vedendo in Attila un usurpatore straniero. Così anche oggi, in un momento di profonda crisi istituzionale e di una politica urlata e sguaiata, possiamo trarre da quest’opera una lezione di civiltà.

Iniziativa riservata ai soci

La Diretta e le riduzioni per la rappresentazione dal vivo sono riservate esclusivamente ai soci dell’associazione Amici della Musica.

Per partecipare alla Diretta è richiesta la prenotazione (info; 339-1352286 e-mail: marco.mologni@gmail.com)
Vi aspettiamo!

Venerdì 7 dicembre 2018 ore 17
Casa della Musica, Desio
In diretta dal Teatro alla Scala di Milano
Giuseppe Verdi

Attila

Ildar Abdrazakov, Saioa Hernandez, George Petean, Fabio Sartori
Orchestra e Coro del Teatro alla Scala
Riccardo Chailly, direttore
Davide Livermore, regia

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento