OPERA DOMANI
CARLO BOCCADORO presenta NIXON IN CHINA

nixon1

Cari Amici,
domenica 7 febbraio alle 15 il compositore contemporaneo Carlo Boccadoro tornerà alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio) per presentare l’opera di John Adams, Nixon in China. Avremo la possibilità di avere una “guida d’eccezione” per scoprire uno dei titoli simbolo dell’opera lirica di oggi. Un capolavoro di straordinario impatto e interesse capace di raccontare e di confrontarsi con il proprio tempo.

L’opera è andata in scena per la prima volta a Houston nel 1987. Con un linguaggio musicale semplice e nello stesso tempo modernissimo e avvincente, John Adams ci racconta quello che è forse l’avvenimento cruciale della Guerra Fredda: il viaggio che il presidente degli Stati Uniti d’America compì in Cina nel 1972, e in particolare lo storico incontro tra Richard Nixon e Mao Tse Tung. Un momento che colpì l’immaginario collettivo. In un clima di guerra mondiale incipiente, Cina e Usa non si parlavano da decenni. Per gli occidentali la Cina era una “città proibita” e i cinesi non potevano espatriare oltre la “cortina di ferro”. La tensione era alle stelle.

Insieme alla librettista Alice Goodman, Adams ha trasformato questo episodio della storia recente, in un vero dramma umano, e in una metafora dei nostri tempi. In particolare il ritratto di Nixon, mostro di cinismo, è molto tagliente e pieno di arguzia e di pathos. Molto ben delineate anche la figura – grandiosa e insieme tragica e farneticante – di Mao Tse Tung.

L’edizione che proporremo è del 2011. Si tratta di una produzione del Metropolitan di New York, di straordinario impatto. Il direttore d’orchestra è lo stesso John Adams. Il regista, Peter Sellars, è straordinario e ha in quest’opera un triplice ruolo: ha suggerito la vicenda stessa al compositore, ha curato la messa in scena e ne è anche il regista video. Contribuiscono alla spettacolarità anche le scene, di notevole realismo storico, di Adrianne Lobel. Le immagini e il suono – in Alta Definizione – rendono la visione e l’ascolto profondamente emozionanti.

John Adams, californiano classe 1947, è uno dei più straordinari compositori contemporanei. Con la sua arte, propone all’ascoltatore di confrontarsi con il proprio tempo, con titoli ogni volta di straordinario interesse. Famosa la sua opera The Death of Klinghoffer (sulla drammatica vicenda dell’assalto terroristico della nave da crociera Achille Lauro e sulla crisi politica mediorientale). In Doctor Atomic invece tratteggia la figura del fisico Robert Oppenheimer e dell’emergenza nucleare).

La musica di John Adams è multiforme: c’è il minimalismo di Philip Glass, ma anche il neo classicismo stravinskiano, echi di jazz e musical. Il tutto arricchito da una sezione di sassofoni, percussioni e sintetizzatori. Una tavolozza orchestrale quanto mai variegata e capace di entrare nel profondo sia nella storia sia nei personaggi. Oltre a Nixon (baritono), c’è la moglie Pat (soprano), il truce e insieme buffo Henry Kissinger (basso), il folle delirio di Mao Tse Tung (tenore), e la figura dolente del premier Ciù En Lai (baritono).

Carlo-Boccadoro

La presentazione di Carlo Boccadoro, e la visione e l’ascolto di notevole qualità artistica, rendono questo momento da non perdere per chi vuole capire dove sta andando l’opera lirica oggi e per ripensare con l’arte la storia del nostro tempo.
Gli Amici della Musica HvK

domenica 7 febbraio 2016 ore 15
Casa della Musica, Desio
Carlo Boccadoro presenta
John Adams

Nixon in China

Alice Goodman, libretto
Peter Sellars, regia
John Adams, direttore
The Metropolitan, New York, 2011

PRENOTAZIONE – Chiediamo a chi desidera partecipare di prenotare il proprio posto (invieremo materiale di approfondimento sull’opera e sul contesto storico)
DONO SPECIALE – A tutti i partecipanti sarà donato un piccolo libro di letteratura
SPECIALE PER I GIOVANI – Raccomandiamo questo video ascolto in particolare ai giovani. Ai giovani che parteciperanno saranno offerte particolari opportunità con il Gruppo Scala
SPECIALE SENTIERI SELVAGGI – Carlo Boccadoro presenterà in anteprima il Festival di musica contemporanea di Sentieri Selvaggi con interessanti offerte dedicate agli Amici della Musica

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento