La Musica della Pace: WAR REQUIEM di Britten

britten1

Cari Amici,
domenica 8 novembre alle 15, alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio), vi offriamo la possibilità di ascoltare un capolavoro assoluto della musica del secondo Novecento: il War Requiem di Benjamin Britten. Nato nel 1962, da allora è una stella fissa nell’universo musicale e culturale della musica colta di oggi. Un intenso viaggio tra guerra, pace, dolore, speranza, che vi colpirà nel profondo.
A contribuire al fascino di questo pomeriggio musicale – oltre alle immagini suggestive e poetiche – è il luogo dove l’esecuzione è stata video registrata in Alta Definizione e con suono DSD HD-Master nel 2012. Il direttore Andris Nelsons e l’Orchestra e il Coro della Città di Birmingham, hanno suonato nella nuova, avveniristica cattedrale, che sorge accanto a quella antica, gotica e in rovina. Su Coventry, un bombardamento tedesco nel 1940 distrugge quasi mille anni di storia. L’avvenuta ricostruzione della città culmina nel 1962 con la consacrazione del nuovo tempio.

A consacrare questo importante momento fu scelta la musica. Benjamin Britten scrisse per questo momento di rinascita quello che è forse il suo capolavoro, un compianto sulla guerra, un inno alla pace. L’opera accosta e alterna testi antichi e moderni, le parole canoniche della messa latina e le rime inglesi di Wilfred Owen, morto giovane al fronte nel 1918.

Impegna un’orchestra grande e una da camera, un coro completo e uno di bambini, un organo piccolo; cerca solisti di canto nei paesi belligeranti: Gran Bretagna, Unione Sovietica, Germania. Ne fa un affresco spirituale ed ecumenico, di perenne attualità.

L’esecuzione che ascolteremo è stata effettuata a 50 anni da quei momenti, e riesce a riprodurne tutta l’intensità e l’unicità. Vi raccomandiamo questo video ascolto di particolare suggestione.
Gli Amici della Musica HvK

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento