HAMLET DI THOMAS
Quando il mito di AMLETO diventa un’OPERA.

Hamlet1
Cari Amici,
sabato 12 marzo alle 18 vi aspettiamo alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio) per un apericena con la musica. Andrea Scarduelli, anima del Teatro Belloni di Barlassina che ha saputo trasformare il più piccolo teatro del mondo in un “prodotto culturale da esportazione”, tornerà a in nostra compagnia per regalarci una delle sue meravigliose “opere narrate”.

Ci parlerà di un’opera rara ma appassionante e tutta da riscoprire: HAMLET di Ambroise THOMAS
E’ stato proprio dopo uno splendido assaggio al Belloni che ci è venuta voglia di proporre integralmente questa partitura spumeggiante e coinvolgente, frutto maturo dell’epoca d’oro del Grand Opera francese, sulla scia della più famosa Dinorah di Meyerbeer.

APERICENA IN ALLEGRIA – Nell’intervallo, vi offriremo un sontuoso apericena, in un clima di festa e di piacere. La serata è dedicata alla raccolta fondi mensile dedicata al sostegno della Casa della Musica.
Vi chiediamo un contributo di euro 10 che sarà devoluto al sostentamento delle ingenti spese che questo progetto di divulgazione musicale comporta: ogni settimana, un’opera da scoprire. E poi progetti con bambini, ragazzi, giovani e la possibilità di frequentare i grandi teatri internazionali al costo più basso possibile.

Venite a offrire il vostro contributo. In cambio, al costo di un aperitivo, vi offriremo una vera cena e un clima di passione musicale inimitabile. Oltre alla possibilità – unica – di ascoltare tutta intera un’opera davvero stupenda!!

IL MITO DI AMLETO RACCONTATO CON LA MUSICA – Il libretto di Michel Carré e Jules Barbier elabora secondo una visione romantica il mito shakespeariano del principe di Danimarca, traendola dalla versione liberamente riscritta da Alexandre Dumas nel 1840. Rappresentata con gran successo all’Opéra nel 1868, piacque molto al pubblico parigino affascinato dalla figura di Ofelia, prototipo della “femme fragile”.

GRANDI INTERPRETI – Bertrand de Billy dirige l’orchestra sinfonica del Teatro Liceu di Barcellona. Simon Keenlyside è un Amleto che corrisponde all’immagine di nobile romantico. Il ruolo di Ofelia è fatto a misura di Natalie Dessay. Mattatrice della produzione, dà al suo personaggio intensità emotiva, follia allucinata, tenerezza amorosa, innocenza adolescenziale. La sua scena della pazzia è salutata dal pubblico di Barcellona con un’ovazione interminabile. Béatrice Uria-Monzon tratteggia con intensità la regina tormentata. Claudio è Alain Vernhes e Markus Hollop è efficace come il vendicativo spettro del re assassinato, che in questa versione in musica appare ben tre volte.

Vi invitiamo a una serata affascinante tra musica, letteratura e storia!!!
Gli Amici della Musica HvK

Casa della Musica, Desio
Sabato 12 Marzo 2016 ore 18

Ambroise Thomas

HAMLET

Simon Keenlyside, Natalie Dessay, Béatrice Uria-Monzon, Alain Vernhes, Markus Hollop
Orchestra e Coro del Teatro Liceu di Barcellona
Bertrand de Billy, direttore
Moshe Leiser e Patrice Caurier, regia
Teatro Liceu, Barcellona, 2003

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento