Va’, Pensiero. Giuseppe Verdi e quell’idea di patria

Cari Amici,

domenica 25 aprile alle 16 vi invitiamo, in un giorno così particolare, a riflettere con noi su valori che troppo spesso diamo per scontati: la Libertà, la democrazia e i valori dell’impegno civico. Facendoci aiutare dalla Musica e dalla figura di quello che è un vero Padre della Patria, Giuseppe Verdi (1813-1901), vorremmo ripensare a un’opera diventata l’emblema stessa del Risorgimento Italiano: Nabucco (1842). In streaming dal Metropolitan Opera House di New York, ascolteremo e vedremo quest’opera in un lettura del 2017 di James Levine. Un’interpretazione di alto magistero con le voci prestigiose di Placido Domingo (Nabucco), Liudmyla Monastyrka (Abigaille), Russel Thomas (Ismaele) e Dmitry Belosselssky (Zaccaria).

Giuseppe Verdi

Quello che sarebbe diventato il più importante operista italiano dell’Ottocento, veniva dal niente. Nato da una famiglia di origini contadine, meditò seriamente di abbandonare tutto, trafitto dallo sconforto per la morte della moglie Margherita e dei figli Virginia e Icilio. La storia dell’impresario della Scala che infilò il libretto del Nabucco nella tasca di Verdi è nota, come il fatto che la creatività del Maestro venne stimolata dai versi «Va pensiero, sull’ali dorate».

L’opera

Nabucco è un re che Dio punisce con la follia, ma capace di rinsavire, convertirsi e liberare il popolo eletto. L’incipit del coro degli ebrei prigionieri stimolò al riscatto anche i patrioti italiani. Il tema biblico della schiavitù del popolo ebraico a Babilonia sotto Nabucodonosor divenne la «colonna sonora» del riscatto di un intero popolo.

Va’ Pensiero

A completare un pomeriggio dedicato ai nostri valori civici e come appendice della presentazione di Luca Figini, esperto d’opera, sarà illustrato brevemente il nuovo libro di Alberto Mattioli Va, pensiero (ed Garzanti euro 4,65). Il libro ricostruisce come, quello che è forse il più famoso coro della storia dell’Opera, sia diventato il vice-inno nazionale.
Vi aspettiamo come sempre colmi di passione e curiosità!
Gli Amici della Musica HvK

Entra nella riunione

Facebooktwittermail

Lascia un commento