Opera Italiana. Ernani e l’eroismo in Giuseppe Verdi

Cari Amici,

ancora opera! Sabato 20 ottobre alle 18 vi aspettiamo alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio)! Dopo la rarità di un’opera come la Finta Giardiniera di Mozart, questa volta vi proporremo un’opera famosa, popolare e di repertorio: Ernani, di Giuseppe Verdi (1813-1901), dalle musiche spumeggianti e dalla trama colma di eroismo e di passionalità.

Edizione celebre

E se settimana scorsa c’era un’edizione nuovissima, questa volta abbiamo scelto un’edizione storica, con la possibilità di ascoltare grandi cantanti del passato: Placido Domingo, Mirella Freni, Renato Bruson, Nicolai Ghiaurov. E sul podio e alla regia due grandi interpreti: Riccardo Muti e Luca Ronconi. Siamo di fronte a un allestimento diventato giustamente celebre e consacrato, e molto amato dai melomani. Alla Casa della Musica avrete la possibilità di riascoltarlo e rivederlo con la qualità audio e video che conoscete. Come al cinema, ma anche di più!

In preparazione al Teatro alla Scala

L’occasione è anche di prepararsi per un’opera in cartellone in questi giorni al Teatro alla Scala(offriamo come sempre la possibilità di andare alla Scala a costi fortemente agevolati il 22 o 25 ottobre alle 20). Presentazione di Luca Figini, esperto d’opera. Testimonianze di Carlo Oggioni, baritono, che ha conosciuto personalmente i grandi interpreti presenti nel video. Questo video ascolto è anche un momento di introduzione alla Prima alla Scala, dedicata, come saprete, al Primo Verdi di Attila.

Cena buffet gratuito

Nel corso della serata, tra un atto e l’altro, vi offriremo un piacevole buffet, per dimenticare il problema della cena e dedicarsi con spensieratezza all’opera.
Vi aspettiamo!
Gli Amici della Musica HvK

Sabato 20 ottobre ore 18
Casa della Musica, Desio
Giuseppe Verdi

Ernani

Placido Domingo, Mirella Freni, Renato Bruson, Nicolai Ghiaurov
Orchestra e Coro del Teatro alla Scala
Riccardo Muti, direttore
Luca Ronconi, Regia
Teatro alla Scala, Milano

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento