Classica Viva, la Musica non si ferma. Pasquetta con Rossini

Cari Amici,

avete impegni per il pomeriggio di pasquetta…😊?!! Vi proponiamo di trascorrere un pomeriggio di svago dedicandolo a quello che è forse il genio più inafferrabile dell’Opera italiana: Gioacchino Rossini. Lunedì 5 aprile alle 16 vi invitiamo a collegarvi in modo virtuale con la Casa della Musica (basta fare clic sul link qui sotto – che è un po’ come bussare alla porta facendo Toc Toc – per entrare) per condividere un momento di pura gioia.

Vi condurremo alla scoperta de L’ITALIANA IN ALGERI (1813): un dramma giocoso di GIOACCHINO ROSSINI (1792-1868) con cui onoreremo la figura di un grande direttore: JAMES LEVINE (1943-2021). Un Maestro che noi, Amici della Musica, abbiamo molto amato!

All’età di 21 anni Rossini aveva già composto dieci opere, tra le quali c’erano l’opera buffa La pietra del paragone (1812) e la sua prima opera seria, Tancredi (1813), alla Fenice di Venezia. Dello stesso anno è anche L’Italiana in Algeri. Sarà proprio a partire da questi titoli che Rossini trasformerà per sempre l’Opera italiana, facendone un’esperienza sensazionale, caratterizzata da rigore strutturale, elegante arguzia, chiassoso umorismo, strabilianti e pirotecniche arie vocali, crescendo concertati di grande drammaticità.

L’Italiana in Algeri ha una trama un po’ folle. Si racconta di Mustafà, governatore di Algeri, che ripudia sua moglie affidandola al suo schiavo Lindoro per il capriccio di avere una bella italiana. L’opportunità si presenta quando Isabella, segreta innamorata di Lindoro, naufraga al largo della costa. Ma Isabella, riesce a fuggire dalle grinfie di Mustafà grazie a una cervellotica cerimonia di iniziazione all’ordine fittizio dei Pappataci. Tutto questo, dopo essere riuscita, con l’aiuto di Lindoro, a convincere Mustafà che tale titolo, riservato ai grandi amatori, gli avrebbe spalancato la via per il suo cuore. Rossini si dimostra un maestro nel fare commistioni tra toni aulici che celano un sano umorismo e momenti buffi che in realtà sono serissimi. Ma soprattutto a dare vita a una musica e a un canto insuperabili e senza tempo!

Vi aspettiamo per gli auguri di Buona Pasqua!!!

Gli Amici della Musica HvK

Istruzioni per collegarvi

  • Cliccate sul link per entrare in video conferenza
  • Scrivete il vostro nome sullo spazio bianco
  • Cliccate sullo spazio azzurro e si inizia partecipare

Strumenti con cui partecipare

  • Un computer dotato di webcam (verificare che l’audio non sia a zero)
  • Uno smartphone con collegamento a internet (è necessario scaricare l’App Jitsi Meet)
Facebooktwittermail

Lascia un commento