Casa della Musica. Ricordo di Mariss Jansons

Cari Amici,

il 30 novembre 2019 se ne è andato uno dei più grandi maestri: Mariss Jansons (1943-2019). Domenica 26 gennaio alle 16 alla Casa della Musica (via Lampugnani, 80, Desio) ricorderemo il carismatico direttore lettone proiettando una delle sue composizioni preferite: la Sinfonia no 2 Resurrection (1894) di Gustav Mahler (1860-1911). L’esecuzione è stata realizzata nel 2013 con la Royal Concertgebouw di Amsterdam: un’orchestra di cui Mahler stesso fu a lungo la guida musicale e dove, nella famosa Grote Zaal (sala grande), il compositore tenne a battesimo numerose sue opere.

Mahleriano doc

Mariss Jansons ha raccolto qui una storica eredità che risale a ritroso da Riccardo Chailly a Bernard Haitink, Willem Mengelberg, Bruno Walter e allo stesso Gustav Mahler, che ancora scorre nelle vene di questa orchestra, come un fiume carsico d’arte.

Dalla morte alla vita

La Sinfonia no 2 di Gustav Mahler è uno dei lavori più ispirati del compositore boemo. Intensa, ricca di drammatica e struggente bellezza, ha la forma di una progressione che va dalla morte alla speranza di vita. Al primo brano – Totenfeier (rito funebre) – seguono quattro movimenti: un delicato landler (una danza tradizionale austro-tedesca), due momenti ispirati ai Des Knaben Wunderhorn (il Corno magico del fanciullo), una raccolta di poesie che ispirò a Mahler tanti dei suoi lieder. In particolare il terzo movimento, per sola orchestra, è fondato sul Lied di Des Antonius von Padua Fishpredigt (la predica di Sant’Antonio ai pesci) mentre il quarto movimento è un lied per contralto, Urlicht.

Mahler non riusciva a trovare una conclusione alla sua sinfonia, finché non partecipò alla esequie del direttore Hans von Bulow, durante il quale un coro di bambini intonò un corale di Klopstock, che recitava: «Risorgerai sì, tu risorgerai, mia polvere, dopo breve riposo». Il compositore fece sue quelle parole, ne aggiunse altre, e diede vita a un grandioso finale.

Compagno di viaggio

Un ricordo del grande direttore lettone, nostro «compagno di viaggio» in tanti appassionanti video ascolti alla Casa della Musica. Lo ricordiamo con un brano molte volte approfondito nei nostri videoascolti, invitandovi a scoprirlo – o a riscoprirlo – con la nuova dotazione tecnologica della Casa della Musica!
Gli Amici della Musica HvK

Domenica 26 gennaio ore 16
RICORDO DI MARISS JANSONS
Gustav Mahler
Sinfonia 2 Resurrection
Ricarda Merbeth, soprano
Bernarda Fink, mezzosoprano
Coro della Radio Olandese
Royal Concertgebouw Amsterdam
MARISS JANSONS, direttore

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Lascia un commento